incertezze…

Provo orrore del fatto che tutto deve avere un senso. Amo quelle parole che se ne distaccano.  Amo la luce palpitante del Forse, pulsante come un piccolo cuore o come un’immensa stella. Amo la sinuosa spirale di un punto interrogativo, il pendolo instancabile del dubbio, il non saprei, il probabile che si ritrae a singhiozzo, come un lombrico,  in faccia … Continua a leggere

mokarta

Kunsertu (live) Bella ragazza che ti chiami Rosa Bella ragazza che ti chiami Rosa Che bel nome la mamma ti ha dato Ti ha messo il nome di una bella rosa Il miglior fiore del paradiso Bella ragazza che ti chiami Rosa Passo di notte e ti saluto strada Con una fiamma in cuore e voce ardita Ed un saluto … Continua a leggere

davanti una grotta…

Di rado trovo un luogo che non sia affollato prima che vi giunga. Non ho fretta… Eppure sembra che qualcosa manchi, o qualcuno. Allora comprendo che quella folla davanti a me, quel tumulto chiassoso, quell’assurdo andirivieni di forme colorate, quel groviglio di arti e teste, di tacchi battenti, di bicchieri mezzi colmi, di profumi da vertigine, di nomi e volti … Continua a leggere

quel profilo…

Vi sono movenze di sogno in alcune ragazze, cambiano forma con la delicatezza di una nube, hanno stelle negli occhi e notte tra i capelli.  Parlano e sorridono con accanto i riflessi della luna, una combinazione di silenzio e splendore che trema nell’infinito… Delicata cosa imponderabile che in cielo si chiama aurora, in terra donna. Sono quella scia invisibile che … Continua a leggere