fondi di sfondati

Sono stanco! Dio lo sa bene! Conosce, quanto io sia sfinito e logorato in più di vent’anni di guerriglie assurde, sciocche e malsane in un ambito lavorativo così assurdo da non considerarlo né -ambito- né -lavorativo. In questo luogo dove è impossibile raggiungere una dignità e di ruolo e di mansioni; dove si è ancora fermi al punto di partenza, … Continua a leggere

???

non posso più postare. che diamine. non appena incollo qualcosa, un post, un francobollo, mi appare l’esecrabile scritta… internet ha smesso di funzionare. c’è rimedio a questo apocalisse????

LIBRI SACRI…

Credo dio colpevole di tutto. Chi è nato per ultimo è di fatto innocente. Dio è colpevole perchè fatto di eternità. La sua stessa eternità lo giudica. Chi nasce e muore nasce e muore entro i limiti di una linea retta. Dio soltanto è il CERCHIO. Quel cerchio atroce è la dimora e l’essenza della divinità. Senza un inizio e … Continua a leggere

ciao

Dove vanno tutti? Dio. Cosa fanno? Perché? Cos’è questo folle traffico di dolore intorno a te. Un mattino mi sveglio e tremo… Brividi… Un amico è andato via per sempre. Cos’è successo, cos’è stato?… Poche parole accanto al suo corpo, le ultime parole sono per Sempre. Un semplice “ti voglio bene” un imperscrutabile “devo andare” rendono l’idea di una volontà … Continua a leggere

Al poeta sublime che in punto di morte pianse e disse:

Certo, ho composto seimila canti, ma tu non conosci la mia storia interiore. Ebbene, io volevo comporre un solo canto! Ma, visto che non ci riuscivo mai… Ho tentato una volta e ho fallito, ho ritentato e ho fallito ancora. Ho fallito seimila volte. Quelli sono stati tutti tentativi, e nessuno mi ha mai soddisfatto. Il canto che volevo comporre … Continua a leggere

incertezze…

Provo orrore del fatto che tutto deve avere un senso. Amo quelle parole che se ne distaccano.  Amo la luce palpitante del Forse, pulsante come un piccolo cuore o come un’immensa stella. Amo la sinuosa spirale di un punto interrogativo, il pendolo instancabile del dubbio, il non saprei, il probabile che si ritrae a singhiozzo, come un lombrico,  in faccia … Continua a leggere