Il logos dopo la “parola”

Ti amo Giuda, ti bacerei anch’io… Il mondo è migliore dopo di te!!!

Il logos dopo la “parola”ultima modifica: 2007-08-30T17:36:33+02:00da anima-zione
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Il logos dopo la “parola”

  1. Come siamo irriverenti,mi fai venire in mente una frase che era scritta su un muro della mia scuola:
    “Quando Eva colse la prima mela non fece peccato, ma scoprì una virtù:la disobbedienza.”
    Però Giuda era un traditore meschino, alla fine s’è pure tolto la vita per il rimorso, almeno così mi pare di ricordare.Nei vangeli Apocrifi invece è tutta un’altra storia….

    Fammi un pò capire cosa volevi dire con questo post…
    Nu vaseddu Raimonduzzo beddu!Buona giornata!

  2. Credo che tutti abbiano tradito prima o poi. Chi un’idea, una convinzione, un amico, un sentimento. Giuda però ha espresso nel modo peggiore la miseria che può esistere nell’animo umano. La tua frase forse è un paradosso, una provocazione. Spiegati meglio. Ti abbraccio, mio caro.

  3. La magia di certi giardini, nel caso di questo è anche tenuto bene, nella bella stagione si tengono molti matrimoni all’aperto, qui nelle foto non si vede perchè è in fondo al viale, da qui si può accedere anche ai lati del cancello anche se è chiuso.

    Grazie del commento raim:) dicono…se non ci fosse il male il bene sarebbe poca cosa mah!?

  4. Adoro le caldarroste. Mi ricordano quando la scuola iniziava il primo ottobre e a torino già cominciava a fare freschino, si metteva la giacchina di lana e si infilavano le calze. All’angolo di piazza castello c’era un caldarrostaio che metteva una manciata di castagne in un cartoccio fatto a imbuto di carta di giornale. Un bacio(grazie per avermi fatto ricordare questo)

Lascia un commento